Come si cucina la Bistecca alla Fiorentina a Firenze

Come si cucina la Bistecca alla Fiorentina a Firenze

I piatti locali e tradizionali più gustosi viaggiano e si trasformano lontano dai luoghi di origine, ma guai a confondere a Firenze una “braciola” di manzo con una Bistecca alla Fiorentina! Se il tuo barbecue non vede l’ora di assaggiarla, proviamo a conoscerla e a scoprirne i segreti per una cottura perfetta.

bistecca alla fiorentina come si cucina

Niente di più semplice di un bel taglio di carne alla griglia, eppure quando si vuole provare a replicare a casa qualcosa come una Bistecca alla Fiorentina mille dubbi possono assalire. Parliamo di un piatto tipico importante e molto “ingombrante”, nel senso che un vero taglio per la Fiorentina effettivamente è un pezzo da almeno un chilo e alto circa 4 dita. Ma non lasciamoci spaventare, ci sono alcune regole semplici da rispettare e una buona mano, e per quella ci vuole esperienza (o fortuna), oppure una dote innata!

Per prima cosa ripassiamo i fondamentali del taglio: parliamo di una bistecca conosciuta in tutto il mondo come T-Bone steak, ovvero una lombata di vitellone con il classico osso a “T”. Da qui possiamo scegliere l’animale da cui proviene e sbizzarrirci (provandola) sulla tenerezza della carne, sulla consistenza, sul colore e sulla succosità. Ogni bistecca non sarà mai uguale ad un altra, la provenienza e il tipo di allevamento ci daranno quella varietà così importante e ricca per la nostra cucina e il nostro palato.

Pronti per la cottura? Sì, se la carne non è fredda di frigo. Altrimenti meglio lasciarla fuori per un po’, per farle evitare sbalzi di temperatura. La preparazione si ferma qui: il sale noi del Boccanegra preferiamo metterlo a fine cottura, così ha il tempo di penetrare nella carne e insaporirla alla perfezione.

A proposito di cottura, vediamo di capire quanti minuti occorrono. Si parla di un tempo che va dai 3 ai 5 minuti per parte ma molto dipende anche dal taglio, dalla qualità e provenienza della carne. Insomma un po’ di esperienza ci vuole anche perché, alla fine, quella che conta è proprio la “mano buona” di cui parliamo sempre. Quale miglior modo per fare pratica se non provare e riprovare? In effetti una soluzione più “rilassante” c’è ed è un ottimo modo per conoscere intanto la carne: venire al Boccanegra e mangiare una bella Bistecca alla Fiorentina.

Vuoi conoscere la nostra cucina?

Siamo nel cuore di Firenze all’interno del trecentesco Palazzo Salviati-Quaratesi, in un ambiente confortevole e raffinato. La scelta del vino migliore, la cura del personale e l’attenzione ai dettagli fanno del Ristorante Boccanegra uno dei locali più amati e piacevoli in città, per una cena romantica o in famiglia.